• news

    ANSA

    GIOVEDÌ 16 MAGGIO 2019 19.07.16

    Salute: Amato, Dieta mediterranea pilastro terapeutico

    ZCZC9849/SXR OPA70218_SXR_QBKS R CRO S45 QBKS Salute: Amato, Dietamediterranea pilastro terapeutico Presidente medici siciliani a Conferenza mondiale a Palermo (ANSA) – PALERMO, 16 MAG – La Dietamediterranea e’ uno dei pilastri di salute per l’uomo e tutto il pianeta. Occorre consolidare l’approccio scientifico della Conferenza mondiale sulla Dietamediterraneacome forum permanente tra Paesi culturalmente diversi, ma uniti dal grande un patrimonio della Dietamediterranea. “E’ questo l’obiettivo dell’Ordine dei medici di Palermo” ha detto Toti Amato, presidente dei medici siciliani e vicepresidente della Conferenza degli Ordini dei medici dell’Euro mediterraneo (Comem), nel corso della seconda giornata della Conferenza mondiale sulla Dietamediterranea dedicata alla salute, che si e’ svolta oggi a Palermo. “Gli effetti, ormai ben documentati, di un regime alimentare di tipo mediterraneo, a base di cereali, verdure a foglia verde, frutta e pesce, sono terapeutici”, ha detto Amato, illustrando le evidenze scientifiche della Nutrigenomica, la scienza che studia come il cibo sia in grado di intervenire positivamente per impedire l’insorgenza di alcune malattie. Al centro della sua relazione, il ruolo positivo degli antiossidanti nell’invecchiamento cutaneo e in patologie come l’obesita’, l’arterosclerosi e il morbo di Alzheimer, e i benefici particolarmente protettivi di alcuni cibi. “L’assenza di antiossidanti – ha spiegato Amato – e’ una delle cause dell’invecchiamento della pelle perche’ agisce, attraverso dei meccanismi, direttamente sull’attivita’ dei cromosomi, producendo una infiammazione che e’ alla base di quasi tutte le patologie. I radicali liberi prodotti da varie cause come radiazioni del sole, fumo di sigaretta e inquinanti atmosferici, creano un danno al nostro Dna, gli antiossidanti servono a neutralizzarli”.(ANSA). COM-NU/GIU 16-MAG-19 19:05 NNNN

  • news

    ANSA

    GIOVEDÌ 16 MAGGIO 2019 19.13.52

    Turismo: Pappalardo, tante iniziative per destagionalizzare

    ZCZC9958/SXR OPA70208_SXR_QBKS R CRO S45 QBKS Turismo: Pappalardo, tante iniziative per destagionalizzare Assessore a Conferenza Dietamediterranea, anche Treni del gusto (ANSA) – PALERMO, 16 MAG – Un protocollo d’intesa tra l’assessorato regionale al Turismo della regione siciliana e la Cei per incentivare il turismo religioso e scolastico; un riordino degli orari di apertura dei siti di interesse storico-religioso e una maggiore sinergia con gli orari dei musei della citta’. E’ quanto annunciato dall’assessore al Turismo Sandro Pappalardo, intervenuto alla seconda conferenza mondiale sulla Dietamediterranea che e’ in corso a Palermo. Prendendo spunto dal tema delle biodiversita’ mediterranee e dei differenti contesti ambientali, Pappalardo ha anche spiegato che l’assessorato al Turismo sta lavorando per la destagionalizzazione dell’offerta turistica. “Non e’ possibile – ha affermato – che a Taormina gli alberghi chiudano ad ottobre. Molti progetti si stanno incardinando affinche’ la Sicilia vada a riempire il vuoto dei mesi in cui il turismo cala drasticamente. Abbiamo da poco avviato un nuovo progetto insieme alla Fondazione delle Ferrovie dello Stato – ha proseguito l’assessore – che si chiama ‘Treni del gusto’ e che propone ai turisti di viaggiare a bordo di vagoni storici opportunamente restaurati, alcuni dei quali risalenti al 1930. Abbiamo addirittura ottenuto l’uso dell’unica locomotiva a vapore a carbone ancora funzionante in Italia datata 1910. I turisti avranno cosi’ modo di fermarsi in diverse localita’ dell’isola con l’opportunita’ di gustare specialita’ enogastronomiche, legate alle specificita’ mediterranee, direttamente sul territorio. Le fermate sono ben 260 e ognuna prevede la degustazione di una prelibatezza locale facente parte delle bonta’ molte delle quali annoverate nella Dietamediterranea“. (ANSA). YP1-NU 16-MAG-19 19:12 NNNN

  • news

    ANSA

    GIOVEDÌ 16 MAGGIO 2019 19.07.16

    Salute: Amato, Dieta mediterranea pilastro terapeutico

    ZCZC9849/SXR OPA70218_SXR_QBKS R CRO S45 QBKS Salute: Amato, Dietamediterranea pilastro terapeutico Presidente medici siciliani a Conferenza mondiale a Palermo (ANSA) – PALERMO, 16 MAG – La Dietamediterranea e’ uno dei pilastri di salute per l’uomo e tutto il pianeta. Occorre consolidare l’approccio scientifico della Conferenza mondiale sulla Dietamediterraneacome forum permanente tra Paesi culturalmente diversi, ma uniti dal grande un patrimonio della Dietamediterranea. “E’ questo l’obiettivo dell’Ordine dei medici di Palermo” ha detto Toti Amato, presidente dei medici siciliani e vicepresidente della Conferenza degli Ordini dei medici dell’Euro mediterraneo (Comem), nel corso della seconda giornata della Conferenza mondiale sulla Dietamediterranea dedicata alla salute, che si e’ svolta oggi a Palermo. “Gli effetti, ormai ben documentati, di un regime alimentare di tipo mediterraneo, a base di cereali, verdure a foglia verde, frutta e pesce, sono terapeutici”, ha detto Amato, illustrando le evidenze scientifiche della Nutrigenomica, la scienza che studia come il cibo sia in grado di intervenire positivamente per impedire l’insorgenza di alcune malattie. Al centro della sua relazione, il ruolo positivo degli antiossidanti nell’invecchiamento cutaneo e in patologie come l’obesita’, l’arterosclerosi e il morbo di Alzheimer, e i benefici particolarmente protettivi di alcuni cibi. “L’assenza di antiossidanti – ha spiegato Amato – e’ una delle cause dell’invecchiamento della pelle perche’ agisce, attraverso dei meccanismi, direttamente sull’attivita’ dei cromosomi, producendo una infiammazione che e’ alla base di quasi tutte le patologie. I radicali liberi prodotti da varie cause come radiazioni del sole, fumo di sigaretta e inquinanti atmosferici, creano un danno al nostro Dna, gli antiossidanti servono a neutralizzarli”.(ANSA). COM-NU/GIU 16-MAG-19 19:05 NNNN

  • news

    Italpress

    GIOVEDÌ 16 MAGGIO 2019 18.20.00

    TURISMO: PAPPALARDO “DESTAGIONALIZZARE SETTORE IN SICILIA”

    TURISMO: PAPPALARDO “DESTAGIONALIZZARE SETTORE IN SICILIA” PALERMO (ITALPRESS) – “Non e’ possibile che a Taormina gli alberghi chiudano ad ottobre. Pertanto, stiamo incardinando molti progetti cosicche’ la Sicilia vada a riempire il vuoto dei mesi in cui il turismo cala drasticamente”. Lo ha detto l’assessore regionale al Turismo, Sandro Pappalardo, che e’ intervenuto ai lavori della Seconda Conferenza Mondiale sulla Rivitalizzazione della DietaMediterranea, in corso a Palermo, al Real Teatro di Santa Cecilia. Prendendo spunto dal tema delle biodiversita’ mediterranee e dei differenti contesti ambientali, l’assessore ha spiegato che si sta lavorando per la destagionalizzazione dell’offerta turistica. “Abbiamo da poco avviato un nuovo progetto insieme alla Fondazione delle Ferrovie dello Stato – ha sottolineato l’assessore – che si chiama ‘Treni del gusto’ e che propone ai turisti di viaggiare a bordo di vagoni storici opportunamente restaurati, alcuni dei quali risalenti al 1930. Addirittura, abbiamo ottenuto l’uso dell’unica locomotiva a vapore a carbone ancora funzionante in Italia datata 1910. I turisti hanno cosi’ modo di fermarsi in diverse localita’ dell’isola con l’opportunita’ di gustare specialita’ enogastronomiche, legate alle specificita’ mediterranee, direttamente sul territorio. Le fermate sono ben 260 e ognuna prevede la degustazione di una prelibatezza locale facente parte delle bonta’ molte delle quali annoverate nella DietaMediterranea“. (ITALPRESS) – (SEGUE). vbo/com 16-Mag-19 18:19 NNNN

  • news

    Italpress

    GIOVEDÌ 16 MAGGIO 2019 16.21.58

    DIETA MEDITERRANEA: CONFERENZA MONDIALE A PALERMO “PREVIENE MALATTIE”

    DIETAMEDITERRANEA: CONFERENZA MONDIALE A PALERMO “PREVIENE MALATTIE” PALERMO (ITALPRESS) – Strategie di sviluppo, sistemi alimentari sostenibili e prevenzione delle malattie croniche non trasmissibili. Ad aprire la seconda giornata della Conferenza Mondiale sulla Rivitalizzazione della DIETAMEDITERRANEA, in corso a Palermo, sono le tematiche che spaziano dallo sviluppo economico ai benefici per la salute. I lavori si sono svolti, in contemporanea, in diversi luoghi della citta’, ed hanno visto la presenza, tra gli altri, a palazzo Comitini dell’ambasciatore della Giordania, Fayiz Khouri. Ad essere analizzati, stamani, alcuni studi che attestano come seguire sin dall’infanzia uno stile di vita MEDITERRANEA, insieme alla DIETA, aiuta nella prevenzione delle malattie croniche non trasmissibili. “Ad aiutare – ha spiegato Salvatore Verga, diabetologo del Policlinico di Palermo – e’ una corretta alimentazione cominciata il piu’ precocemente possibile, gia’ durante la gravidanza della madre. Insieme ad una attivita’ fisica svolta quotidianamente, intesa non come attivita’ agonistica piuttosto come movimento fatto secondo un preciso stile di vita. In particolare aiuta nella prevenzione di malattie cardiovascolari e tumorali e secondo alcuni studi – ha aggiunto – anche la malattia dell’Alzheimer”. (ITALPRESS) – (SEGUE). lul/vbo/r 16-Mag-19 16:21 NNNN

    GIOVEDÌ 16 MAGGIO 2019 16.21.58

    DIETA MEDITERRANEA: CONFERENZA MONDIALE A PALERMO “PREVIENE MALATTIE”-2-

    DIETAMEDITERRANEA: CONFERENZA MONDIALE A PALERMO “PREVIENE MALATTIE”-2- Ma la frutta, i cereali, l’olio d’oliva, alimenti ricompresi all’interno della DIETAMEDITERRANEA, portano benefici anche alla pelle. “La DIETAMEDITERRANEA – ha precisato Salvatore Amato, presidente dell’Ordine dei Medici di Palermo – e’ importante perche’ contiene antiossidanti. L’assenza di antiossidanti o la presenza di tanti ossidanti facilita l’invecchiamento della cute attraverso dei meccanismi che agiscono direttamente sui cromosomi producendo una infiammazione. Il melograno, ad esempio, e’ tra i frutti che contiene piu’ antiossidanti in assoluto, come anche l’uva, il pomodoro e il cereale integrale”. Ad essere analizzata anche l’attenzione per le diete sostenibili, cresciuta negli ultimi anni. Molteplici, infatti, sono i benefici. Questi, non toccano pero’ soltanto l’ambito della salute. “Questa presenza cosi’ nutrita di enti, istituzioni e organizzazioni internazionali – ha sottolineato Roberto Capone, amministratore principale Ciheam Bari – significa che la DIETAMEDITERRANEA non e’ soltanto un modello alimentare che fa bene alla salute ma fa bene anche al pianeta, perche’ e’ basato su prodotti vegetali”. (ITALPRESS) – (SEGUE). lul/vbo/r 16-Mag-19 16:21 NNNN

    GIOVEDÌ 16 MAGGIO 2019 16.22.39

    DIETA MEDITERRANEA: CONFERENZA MONDIALE A PALERMO “PREVIENE MALATTIE”-3-

    DIETAMEDITERRANEA: CONFERENZA MONDIALE A PALERMO “PREVIENE MALATTIE”-3- Rafforzare, quindi, i dialoghi tra i Paesi del nord e del sud del Mediterraneo, cosi’ da agire in prospettiva di uno sviluppo economico. Tra i numerosi ospiti accreditati, oltre 130 provenienti da tutto il bacino del Mediterraneo, c’era anche il rappresentante degli industriali in Tunisia. “La Tunisia e’ considerata uno dei Paesi piu’ importanti per produzione agricola nel Mediterraneo, – ha detto Walid Bellangha di Utica, Unione tunisina dell’Industria – un esempio l’olio d’oliva e tanti altri prodotti che sono pilastri della DIETAMEDITERRANEA. Noi siamo felici di continuare a consolidare i rapporto con la Sicilia”. Ad indicare poi la direzione di una formazione professionale rivolta verso sistemi alimentari piu’ sostenibili nel Mediterraneo e’ stato, nel corso della conferenza, l’assessore alla Formazione professionale della Regione siciliana, Roberto Lagalla. (ITALPRESS) – (SEGUE). lul/vbo/r 16-Mag-19 16:21 NNNN

    GIOVEDÌ 16 MAGGIO 2019 16.22.39

    DIETA MEDITERRANEA: CONFERENZA MONDIALE A PALERMO “PREVIENE MALATTIE”-4-

    DIETAMEDITERRANEA: CONFERENZA MONDIALE A PALERMO “PREVIENE MALATTIE”-4- “L’assessorato all’Istruzione e Formazione professionale – ha detto Lagalla – e’ autorita’ di gestione del Fondo Sociale Europeo. Il fondo sociale europeo guarda allo sviluppo sostenibile della societa’, alla valorizzazione della comunita’, al miglioramento della qualita’ della vita della persona. Lo sforzo educativo non solo e’ rivolto all’insegnamento curriculare e disciplinare ma deve guardare alla educazione civile che porta con se il concetto di diritto-dovere di cittadinanza. All’interno del quale ovviamente – ha sottolineato – si colloca il momento della educazione alimentare e della indicazione dei corretti stili di vita”. (ITALPRESS). lul/vbo/r 16-Mag-19 16:21 NNNN

  • news

    Seconda Conferenza Mondiale della Dieta Mediterranea. Intervista a Giuseppe Carruba

    http://www.ilmoderatore.it/2-conferenza-mondiale-della-dieta-mediterranea-intervista-giuseppe-carruba/